Anestesia in un innesto capillare
15 giugno 2023

Anestesia in un innesto capillare: cosa tenere a mente

L'impianto capillare è una tecnica minimamente invasiva mediante la quale i follicoli piliferi vengono impiantati in aree con calvizie, ma è comunque un intervento chirurgico. Pertanto, è necessario ricorrere all'anestesia in un innesto capillare per poterla eseguire senza che il paziente provi dolore. Che tipo di anestesia viene utilizzata in questo intervento? Ha effetti collaterali?

Nel blog de Hospital Capilar, clinica per capelli in Spagna esperti in innesti di capelli a Madrid, Murcia e Pontevedra, ti diciamo tutto ciò che devi tenere a mente sull'anestesia in un trapianto di capelli.

In cosa consiste l'anestesia in un innesto capillare?

I trapianti di capelli sono una delle tecniche più richieste per porre fine alla calvizie oggi. Richiede un team medico qualificato e sono operazioni chirurgiche completamente sicure e di routine in una clinica per capelli. Inoltre sono minimamente invasive e ambulatoriali, ovvero non richiedono il ricovero del paziente, ma una volta terminato l'intervento possono tornare a casa normalmente.

L'impianto capillare consiste nell'estrazione dei follicoli dalla zona donatrice e il loro successivo impianto nella zona interessata dall'alopecia. Per eseguire il trapianto è necessaria l'anestesia, quindi il paziente non sentirà alcun disagio. Il tipo di anestesia in un trapianto di capelli è solo l'anestesia locale, quindi il paziente rimane sempre sveglio e cosciente. In nessun caso viene utilizzata l'anestesia generale per eseguire un impianto di capelli, poiché in ogni caso non è necessaria.

Il paziente è anche leggermente sedato da farmaci per via orale in modo che sia calmo e rilassato durante le circa 7 ore di durata dell'intervento. Anche in Hospital Capilar Abbiamo sistemi di intrattenimento nelle sale operatorie per vivacizzare l'intervento.

Per applicare l'anestesia in un innesto capillare, è essenziale controllare alcuni aspetti del paziente. Per fare questo, durante il periodo preoperatorio del trapianto di capelli, l'équipe medica si assicura di diverse cose.

Analisi del paziente

In primo luogo, al paziente viene richiesto un esame del sangue per verificarne lo stato di salute. In questa analisi, il chirurgo studia i possibili rischi di fornire l'anestesia in un innesto capillare e altri tipi di aspetti come la coagulazione del sangue, la capacità di guarigione e le possibili malattie immunologiche.

controllo dei farmaci

Alcuni tipi di farmaci che il paziente può assumere regolarmente possono interferire con l'anestesia in un trapianto di capelli. È per questo motivo che il medico chiede al paziente quale farmaco assume e, in alcuni casi, deve interromperlo giorni prima dell'intervento chirurgico.

Controllo delle allergie all'anestesia

È fondamentale conoscere le allergie del paziente, soprattutto se si tratta di allergie a farmaci o reazioni all'anestesia come quella utilizzata dal dentista. Tutto questo viene studiato attentamente settimane prima dell'intervento chirurgico affinché si svolga nel migliore dei modi. 

Innesto capillare coronale Hospital Capilar

L'applicazione dell'anestesia in un trapianto di capelli è dolorosa?

È comune chiedersi se un innesto capillare fa male. È un intervento indolore proprio grazie all'applicazione dell'anestesia locale in un innesto capillare. Naturalmente, questa è l'unica fase di un trapianto di capelli che dà fastidio e può causare dolore.

L'anestesia viene applicata mediante iniezioni sottocutanee su tutto il cuoio capelluto del paziente. L'introduzione ripetuta dell'ago di solito provoca un certo disagio nel paziente. Per questo motivo, nel Hospital Capilar Abbiamo la preanestesia, attraverso la quale riusciamo a ridurre considerevolmente il dolore dell'applicazione dell'anestesia in un innesto capillare.

effetti collaterali dell'anestesia

Un'altra delle domande più frequenti sull'anestesia in un innesto capillare sono i possibili effetti collaterali derivanti dalla sua applicazione. Normalmente le complicazioni non insorgono dopo l'intervento chirurgico, poiché l'équipe medica fornisce le istruzioni postoperatorie da seguire proprio per evitare possibili rischi. Tuttavia, dopo l'anestesia possono verificarsi vari effetti.

Edema

Durante il trapianto di capelli viene iniettata una grande quantità di liquidi, che vengono eliminati naturalmente dal sistema linfatico del paziente. Fino a quando non vengono eliminati, questi liquidi rimangono nella testa del paziente e se non si seguono le indicazioni mediche, come mettere il cerotto o non piegare la testa, i liquidi scendono lungo il viso provocando edemi e infiammazioni.

sensibilità ridotta

Un altro possibile effetto collaterale dell'anestesia utilizzata in un impianto di capelli è la diminuzione della sensazione nella testa. Questo è temporaneo e non rappresenta un problema serio per la salute del paziente. Una volta che gli effetti dell'anestesia svaniscono, il paziente avrà di nuovo tutta la sensibilità che aveva prima.

pungente

Bruciore o prurito sono i sintomi più comuni nei giorni successivi all'intervento. Questo non è per l'anestesia, ma per le piccole ferite fatte sull'impianto che stanno guarendo.

Il Dottor Pilo esegue un trapianto di capelli con tecnica FUE

Dubbi sul trapianto di capelli? Risolvili Hospital Capilar!

È normale per noi avere dubbi e molte domande sull'impianto di capelli, aspettative sui risultati e cure da seguire, tra gli altri. In Hospital Capilar possiamo aiutarti. Richiedi la tua diagnosi medica e la consulenza ai nostri professionisti e mettiti nelle migliori mani. 

🌐

RICHIEDI LA TUA DIAGNOSI

Inviando il modulo si accetta il Politica sulla privacità.